Archivi categoria: Serie C Regionale

SERIE C: NON BASTA UN TEMPO A CASSANO

Cade per la quinta volta in stagione – la quarta consecutiva – la Casoratese di coach Lazzarini, che a Cassano Magnago gioca una discreta pallacanestro per due quarti, ma alla prima difficoltà si spegne, perdendo 74 a 68 l’ennesimo match di un novembre stregato.

Casorate arriva alla vigilia della partita con i consueti problemi di formazione, ma tanta voglia di riscatto. Il punteggio dei primi due quarti mostra tutta la buona volontà dei gialloblu, abili nel far circolare con efficacia il pallone in un primo quarto dalle percentuali stellari, e altrettanto bravi nel resistere alla rimonta casalinga nonostante un aumento della qualità del gioco dei ragazzi di coach Vecchiè, nel secondo periodo.

Il terzo quarto è il crocevia dell’incontro: Cassano esce dagli spogliatoi rigenerata, mentre Casorate alla prima difficoltà va in affanno, non riuscendo più a gestire il vantaggio maturato nel primo tempo. Nel finale qualche scelta affrettata e qualche disattenzione di troppo condannano Casorate alla sconfitta, 74-68 il finale.

Per i nostri ragazzi ora arrivano due partite complesse, la prima in trasferta a Lentate con Groane, quindi al Pastorelli, dove Lagger e compagni ospiteranno Buccinasco.

 

Cassano Magnago – GS Casoratese 74 – 68

(16-28, 36-40, 54-47)
Cassano Magnago:  Aldizio 8, Milani, Cattalani 10, Poggiolini 17, Zacchello 6, Buzzi, Bolzonella 5, Battistini 6, Colombo, Bernasconi 11, Rocca 11. All. Vecchiè
GS Casoratese: Turano 18, Lagger, Pandolfi 2, Magni, Battiston 2, Appendini 14, Gianoli, Bellotti 18, Boieri, Grieco, Colombo 14, Tomasini. All. Lazzarini

Annunci

SERIE C: TERZO K.O. CONSECUTIVO

Altro passo falso per la Casoratese di Giorgio Lazzarini, che contro la Pallacanestro Verbano Luino resta in partita poco più di dieci minuti per poi cedere progressivamente in quello che doveva essere il match del riscatto dopo la deludente settimana del back-to-back.

Casorate parte meglio dei ragazzi di coach Manetta, ma i problemi di formazione sono tanti e con il passare dei minuti vengono tutti a galla: il primo quello del tormentato capitan Lagger, sempre alle prese con alcuni problemi alla caviglia; quindi un Bellotti non brillante e un po’ affaticato, costretto a reggere da solo, o quasi, i minuti da lungo della squadra. Verbano trova punti inaspettati da Spertini (protagonista con quattro bombe consecutive) e Vitella (15), mentre il solito Terzaghi permette agli ospiti di allungare in progressione. Casorate risponde positivamente con gli under classe 2000, capaci di entrare con efficacia nelle rotazioni dando quel quantitativo di energia che viene richiesto loro.

Finisce 65 a 78 per Luino, con Casorate che resta bloccata a quota otto punti in classifica. Queste le parole di coach Lazzarini a fine gara: “Veniamo da una serie di partite negative, soprattutto a livello di atteggiamento. Non possiamo concederci di alzare il piede dall’acceleratore, l’equilibrio del campionato è troppo alto per poterselo permettere e ora ne stiamo pagando le conseguenze. Speriamo di riuscire a programmare meglio il lavoro nelle prossime settimane per tornare in campo a pieno organico al più presto”.

Per Casorate ora ci sarà un doppio turno esterno, prima sul campo di Cassano, venerdì 17 novembre alle ore 21.15, quindi a Groane il 24 novembre.

 

GS Casoratese – Verbano Luino 65 – 78

(19-14, 32-38, 43-62)

GS Casoratese: Turano 20, Gianoli 8, Lagger 7, Pandolfi 6, Magni, Appendini 6, A. Colombo 8, Tomasini, Battiston 2, Ferrazzi 4, Bellotti 4, Grieco. All. Lazzarini

Verbano Luino: Gardini 15, Cavallini, Vitella Luca 15, Pehar, Cagliani, Gubitta, Terzaghi 17, O. Colombo 2, Spertini 19, Palazzi 7, Cipolletta 3. All. Manetta

 

 

SERIE C: BOFFALORA ANNIENTA CASORATE

Nulla da fare per Casorate, che a Boffalora raccoglie le briciole perdendo 84 a 62 contro una concentrata e determinata Boffalorese, caparbia nel sfruttare la giornata opaca dei ragazzi di Lazzarini, apparsi un po’ in affanno dopo il K.O. di mercoledì, in un back-to-back che sicuramente non ha favorito le già corte rotazioni a disposizione dei gialloblù.

Casorate regge un quarto all’estro offensivo di Boffalora, che chiude anzitempo il match grazie ad un sontuoso 30 a 8 nel secondo periodo, iniziato con un 15 a 0 di parziale frutto di cinque bombe consecutive. Da lì in avanti in match è in salita per Casorate, che non riesce nemmeno ad infiammarsi per un tentativo di rimonta, tanto che nel secondo tempo Boffalora si mantiene saldamente al comando chiudendo con un netto +22, 84 a 62.

Per Casorate ora c’è una settimana di tempo per risistemare le idee, recuperare le energie (già fatto nel week end) e lavorare sodo in palestra, per ritornare ad essere quella squadra “brutta e sporca” che fino a due settimane fa era in grado di battere chiunque. Gli elementi sono gli stessi, dunque per approcciarsi all’importante sfida con Luino servono determinazione, lucidità e voglia di mettersi al servizio della squadra da parte di tutti.

 

ASD Sportiva Boffalorese – GS Casoratese 84 – 62

(21-18, 51-26, 67-46)

ASD Sportiva Boffalorese: Viganò 21, Varliero 13, Scrocco 11, Laterza 10, Roppo 9, Banfi 6, Cagner 6, Carnevale 5, D’ Agostino 2, DeFranco 1, Ragazzoni 0, Fusarpoli 0. All. Pastorello

GS Casoratese: Turano 17, Gianoli 3, Lagger 10, Pandolfi, Appendini 14, Colombo, Tomasini ne, Battistini ne, Boieri 4, Bellotti 9, Grieco 5, Besana. All. Lazzarini.

SERIE C: IL DERBY VA A BUSTO

Primo passo falso casalingo per la Casoratese di coach Lazzarini, che al Pastorelli mette in luce tutti i suoi limiti cedendo con il punteggio di 66 a 78 ad una Busto più lunga nelle rotazioni e più lucida nei momenti chiave dell’incontro.

Casorate resta in partita per tre quarti, giocando punto a punto per più di 30’ il derby con la Hydrotherm Busto Arsizio. L’inizio è persino favorevole ai giallo blu, che sembrano poter controllare il ritmo e l’andamento della gara. I problemi alla caviglia di capitan Lagger non aiutano Casorate, che si vede rimontata in un battito di ciglia da Busto. Dopo l’ultimo mini intervallo l’incontro è ancora senza un padrone, ma è proprio qui che arriva la svolta: Casorate pecca di lucidità: qualche canestro pesante di Busto porta i padroni di casa oltre i due possessi di distanza dai bustocchi, in grado di mettere la freccia facendo perdere la tranquillità ai ragazzi di Lazzarini, che iniziano a sparacchiare affrettando e forzando il gioco senza motivo. Busto, con grande cinismo, ne approfitta e allunga definitivamente, vincendo con il punteggio di 66 a 78. A fine partita coach Lazzarini si autoaccusa: “Avrei dovuto centellinare meglio le energie dei ragazzi per permettere ai miei titolari di arrivare più lucidi nel momento clou del match”. La stagione tuttavia è ancora lunga e non è questo K.O. a far perdere alla società la fiducia in questa squadra e in questo allenatore.

Ora trasferta difficile per i nostri ragazzi, che sabato giocheranno a Boffalora, contro una squadra solida con obiettivi importanti.

 

GS Casoratese – Hydrotherm Busto Arsizio 66 – 78

(23-26, 38-41, 51-54)
GS Casoratese: Turano 19, Gianoli 4, Lagger 2, Pandolfi 2, Appendini 14, Colombo, Battiston ne, Boieri, Ferrazzi ne, Bellotti 11, Grieco 14, Besana ne. All. Lazzarini
Hydrotherm Busto Arsizio: Borsani 2, Arui 20, Preatoni 17, Crespi ne, Azzimonti 12, Badalotti ne, Ramazzina ne, Portaluppi 11, Gambaro 16, Marghella, Ferrario. All. Nava

 

SERIE C: ALTRI DUE PUNTI A CASTRONNO

 

Casorate vince una “non partita” in quel di Castronno e rimane in vetta al girone B di serie C Silver. 69 a 72 il punteggio con cui i ragazzi di coach Lazzarini si sono imposti.

Match equilibrato ma non particolarmente divertente: nella prima metà di gara le squadre non esprimono una grande pallacanestro, tuttavia Gianoli (17) si carica sulle spalle i compagni permettendo a Casorate di chiudere i primi 20’ avanti 27 a 38. Nel secondo tempo la partita perde i veri protagonisti, i falli e i fischi iniziano a spezzettare un match che minuto dopo minuto perde del suo fascino nonostante il punteggio tirato e la voglia di lottare delle due squadre. A 40’’ dal termine Castronno ha tra le mani la palla del pareggio, il tiro dei padroni di casa finisce sul ferro e Casorate con un 1 su 2 ai liberi riesce a chiudere la partita sul 69-72. Vittoria di rilievo che mantiene al primo posto Lagger e compagni.

Mercoledì tutti al Pastorelli per il derby contro Busto, nel derby che le due società sentono molto, palla a due alle ore 21.00.

Castronno – Casorate 69-72

(13-15, 27-38, 44-54)

Castronno: Barbieri 2, Barbiero, Ivone 2, Vescovi 10, Zanzi 7, Pizzi 2, Canavese 11, Ghiringhelli 2, De Vita 10, Beri 9, Binda 14, Gaye. All. Vis

Casorate: Turano 14, Gianoli 17, Lagger 7, Pandolfi, Magni ne, Appendini 16, Colombo, Boieri, Ferrazzi ne, Bellotti 8, Grieco 10. All. Lazzarini.